mercoledì 18 maggio 2011

YEPPAAAA!!!

CRUNCH - RAN-CORE EP -
Se dovessi definirlo sommariamente direi soltanto che questo è il miglior disco hc italiano. Punto.
Io sono un cultore dell' hc/punk anni '80/'90 italiano e già so che molti di voi pensano che ascoltando wretched negazione e nerorgasmo si sia sentito tutto, e sono felicissimo di potervela mettere nel culo...
I crunch di torino per me battono tutti sotto tutti i punti di vista, dei testi più che introspettivi, personali, intimi, alle volte criptici ma sempre spontanei, in costante equilibrio tra la demenza e la più lucida riflessione esistenziale; la musica non è altro che il moderno fastcore, solo che questi simpaticoni già urlavano all' inizio degli anni '90, quando la parola fastcore manco era stata inventata.
Questo è il loro primo disco, infatti i crunch hanno pubblicato 4 EP più un demotape (registrato benissimo) prima di sciogliersi.
Non hanno sbagliato un colpo, ogni disco è un emozione, un impatto contro un muro (CIT!) un viaggio a duecento all' ora su uno strano pesce volante, proprio come gli animali pazzoidi che troneggivano sulle loro copertine...Sopratutto la traccia d' apertura "subito" e la storica "contro i muri" non sono solo canzoni, sono esperienze sonore pure e semplici.
Boh penso che ogni parola aggiunta sarebbe totalmente ridondante e inutile...
Questo lo dedico al Brombe; è grazie a lui che li ho scoperti lo scorso capodanno, quello che fu il preludio ad una nottata di delirio e divertimento.
Voto 10e lode.

Rancore

Nessun commento:

Posta un commento