sabato 9 luglio 2011

Noise For Music Sake

NAPALM DEATH - MENTALLY MURDERED EP -
Che pensate che mi sono dimenticato degli irriducibili grinders assidui visitatori del blog?Non sia mai, e infatti oggi ho deciso di fare un bel regalo a tutti gli amanti del puro e semplice estremismo sonoro.
Questo è l' ultimo EP dei celeberrimi (spero che li conosciate TUTTI, sennò sparatevi in bocca) napalm death con la loro formazione originale, quella di "scum" e "from enslavement to obliteration". Mentally murdered è secondo me il loro disco cui si fa meno giustizia, anche perchè è, insieme a "from enslavement...", l' album che preferisco dei napalm!
Infatti potremmo dire che è sia l' ultimo loro disco di grindcore puro, prima della virata verso il death metal, sia il primo album dove cominciano a modificare e a rendere più complesso il loro sound. Inoltre è anche l' ultimo disco con Lee Dorrian, il cantante originale.
Infatti cominciano ad affermarsi di più le influenze death, qua e là la furia animalesca è stemperata con ritmi più tipicamente di eredità dischargiana, le trame di chitarra sono influenzate dai CARCASS (il chitarrista al tempo era lo stesso), insomma un disco strano, variegato, poliedrico oltre che assolutamente brutale!
Ritorno a dire che a mio avviso è uno dei picchi più alti che il grindcore abbia mai raggiunto, concentrato in appena 15 minuti, 6 tracce, 6 scheggie di spasmodica isteria.
Era il 1989...cazzo, sono passati 22 anni e questa musica è ancora capace di radere al suolo qualsiasi canone, valore o presupposto della musica.
Voto 10, vabbè classicone e capolavoro.

MENTALLY MURDERED

Nessun commento:

Posta un commento