domenica 2 ottobre 2011

Coglionazzo

GEHENNA - THE WAR OF THE SONS OF LIGHT AND THE SONS OF DARKNESS LP -
Giusto perchè è un bel po' che non posto roba perfida, SBAM! Gruppo recente, ancora attivo nonchè disgustosamente prolifico, alle spalle hanno split con gruppi cattivissimi (APARTMENT 213, CALIFORNIA LOVE, BLIND TO FAITH) e altre pubblicazioni tutte una più lugubre ad incazzata dell' altra.
I nostri si esibiscono in un Hc violento, a tinte scurissime e brutale, manifestamente influenzati da gruppi come INTEGRITY e LEFT FOR DEAD ma anche dal powerviolence più claustrofobico e ad un certo tipo di crust (INSTINCT OF SURVIVAL, ALL PIGS MUST DIE, DISRUPT) tuttavia con l' immenso pregio di non diventare mai cloni di nessuno, ma di mischiare nella loro musica una moltitudine di influenze per amalgamare un suono più personale possibile.
Più che la velocità è l' impatto sonoro in sè a farla da padrone qui; canzoni non velocissime, con molti breakdowns e declini semi-sludge che però vanno a fondersi in una palla di cannone per el orecchie!
Non è certo uno di quei dischi che si ascoltanoq uando s' è di buon umore, perchè qui è il nero più impenetrabile il colore del sipario. Una voce potentissima e assolutamente perfetta che sembra provenire dal black metal delle origini non fa altro che coronare questo incubo di 12 pollici, assolutamente devastante!
Materiale di primissima qualità anche se per certi ascoltatori potrebbe apparire un pochino monotono a tratti, ma sinceramente io me lo sono bevuto in un sorso al primo ascolto e ancora adesso non mene sono stancato!
A rincarare la dose aggiungeteci grafiche che sono autentiche opere d' arte, ispirate ai bestiari medievali e simili, assurde davvero.
Voto 8,5, disco grandioso!

GEHENNA!
password: anti-capital

1 commento: