venerdì 16 dicembre 2011

Come promesso...

STILLICIDIO - SELF TITLED 12" LP -
Come promesso, ecco a voi lo storico LP degli STILLICIDIO, che avevo comprato un mesetto fa dal buon Sica, un piccolo gioiello della produzione grind/crust italiana a cavallo tra anni '90 e 2000.
Avevo già fatto una presentazione di questo lavoro nel precedente post a loro dedicato (Stillicidio 20 novembre) quindi direi di risparmiarsi ulteriori convenevoli e passare subito al disco.
Un Lp granitico che vi catapulterà in un universo nero e denso di paesaggi allucinati popolati da figure statiche mosse a scatti per ravvivare uno spettacolo di morte, diperazione e nausea. Questo esprimeva la musica degli stillicidio, il rifiuto globale per tutto quanto risultasse predefinito, confezionato, consegnato, ed esprimevano questa visione attraverso un suono apocalittico, privo di compromessi, annichilente; immaginate la violenza del grindcore fondersi con l' impatto del crust più violento e minimalista per poi coniugarsi con l' ossessività compulsiva del powerviolence, a tutto questo aggiungete due voci ad alternarsi ed ecco il "modus operandi" degli stillicidio.
Per darvi un metro di paragone pensate a DISRUPT e CROSSED OUT mischiati insieme, e ogni tanto sentire affiorare delle chitarre e una batteria che sembrano fare eco al doom più impenetrabile...direi che se non vi ho messo il pepe al culo ora non so davvero più come definirvi; i testi riflettono l' odio nei confronti della società massificata e mercificata e di tutte le propaggini di finta esistenza che ci vengono "obbligatoriamente consigliate", e senza dubbio il risultato finale del connubio tra la musica, le grafiche di questo LP e i testi è davvero ottimo, e proprio per questo non vi conviene farvelo scappare se lo trovate in giro!
Voto 8,5, un virus che vi divorerà i timpani.

STILLICIDIO LP

Nessun commento:

Posta un commento