domenica 17 giugno 2012

I' m back....stronger than ever.

COLLAPSE - A MANO ARMATA DEMO -
Eccomi di ritorno dopo una lunga assenza, indipendente purtroppo dalla mia volontà, ma che è dipesa da cazzi vari accadutimi di recente, e che mi avevano reso un tantino concentrato su tutt' altro...ma vabbè son cazzi miei..
L' importante è che si sia ritornati, e con un un gran bel dischetto passatomi dal buon vecchio Giorgio della DICKHEAD RECORDS; un disco che nonappena ho finito di ascoltare mi ha fatto subito pensare al Piva e al suo feticismo per il cinema poliziottesco, quindi cosa c' era di meglio di questo, un disco speed metal con la copertina tratta da MILANO VIOLENTA???
Solo quattro pezzi per i COLLAPSE, gruppo speed metal fiorentino che ha pubblicato questo album nel 2011, e che trae ispirazione anche dall' hardcore per arricchire il proprio sound. Tuttavia la registrazione è molto curata e professionale per essere un demo, e si sente subito; speed metal classico, violento e spaccaossa, ma senza rinunciare mai a qualità e personalità, che traspare nei testi in doppia lingua e anche nella composizione che risulta tutto fuorchè banale: doppio pedale e riffoni in tappato come se non ci fosse un domani!
Già la traccia di apertura "terminator" sembra riportarvi le orecchie indietro agli anni '80, la golden age del genere.
In tutta sincerità io preferisco assolutamente i pezzi cantati in italiano, non è molto semplice trovare una band speed metal capace di scrivere materiale decente in italiano, ed è molto facile trovare gente che per dare un tono di serietà alle proprie canzoni le scrive in inglese, anche quando poi non parla sostanzialmente di un cazzo...
Senza nemmeno dirlo la traccia maestra di questo demo resta "roma a mano armata"...una vera bomba con tanto di sample iniziale, testi in italiano dai quali non emerge altro che veleno puro abilmente combinato con una miscela musicale implacabile e potente.
Voto 7,5, sonod avvero curiosissimo di ascoltare un CD o un LP!!!!

COLLAPSE - A MANO ARMATA DEMO

Nessun commento:

Posta un commento