mercoledì 6 marzo 2013

Frittata di timpani

SICK/TIRED - THE LIFETAKER EP

Lo continuo a ripetere, la TO LIVE A LIE non sbaglia un colpo cazzo.
Come se già non bastassero le tonnellate di produzioni powerviolence/grind/fastcore che rasentavano la perfezione, si vedano dei nomi a caso come xBRAINIAx, MAGNUM FORCE, MAGRUDERGRIND, IN DISGUST e così via all' infinito, questi fottuti geni non ne sbagliano davvero una.
Questo EP ne è l' ennesima conferma! Dopo aver prodotto l' LP di debutto dei SICK/TIRED, rinnovano il connubio con questo sette pollici che è davvero mille volte meglio rispetto al primo lavoro di questa band, LP intitolato "highlife" che aveva il limite di una registrazione secondo me non sufficientemente pulita per far apprezzare le particolarità del gruppo.
Questo disco mi è piaciuto davvero un sacco, a differenza del suo predecessore che mi aveva lasciato qualche perplessità.
I SICK/TIRED sfoderano 6 tracce di grind pesantemente influenzato dall' hardcore, con accordature basse e batteria in eterna oscillazione tra un blast beat infernale e ritmi più cadenzati, ma non per questo meno brutali, esempi perfetti sono la prima canzone "hopeless" e "warm beer", quest' ultima inoltre una canzone tratta e riarrangiata dal primo LP, anche se non mancano gli accenni al crust come in "the right hand", ma la vera chicca secondo me è la traccia conclusiva, la title-track "the life taker"  una macabra marcia in cui le urla del grindcore si sovrappongono ad un tappeto musicale inconfondibilmente stoner/sludge, per poi incalzare in un' alchimia schizofrenica che lascia quasi disorientato l' ascoltatore.
Uscito l' estate scorsa, secondo me resta uno dei dischi di ambito estremo più interessanti proposti negli ultimi mesi , e a chi dovesse trovarselo davanti consiglio assolutamente di comprarlo senza esitare!
Album messo a disposizione in free download dal gruppo sul loro bandcamp, dateve na mossa!

SICK/TIRED - THE LIFETAKER


Nessun commento:

Posta un commento