lunedì 22 luglio 2013

Brutal Sounds Of Liberty

GHJTTATURA - SA GHERRA MIA CD -

Diamo al grindcore quello che è del grindcore.
Oltre al piacere di poter ascoltare e recensire questo dischetto della madonna, premetto fin da subito il fatto di essere fiero di contribuire alla sua diffusione; infatti i GHJTTATURA non hanno, a mio avviso, avuto il ritorno che avrebbero meritato, tant' è che questo CD è risultato davvero mal distribuito, almeno nella mia zona insomma.
Grindcore dicevamo, perchè è proprio di questo che si parla.
Dolce e caro grindcore. L' Italia ultimamente sforna musica estrema (grind ed affini n.d.R) davvero di ottima qualità, lo dico e lo ribadisco, dai grandi nomi come i CRIPPLE BASTARDS, fino a gruppi per corsì dire "emergenti" come i CORPORATION OF CONSUPTION, e a quelli che sono già diventati delle ottime e consolidate realtà come i JESUS AIN'T IN POLAND o gli APE UNIT.
Questo disco del 2010 conferma questa mia teoria, e vi sfido a contraddirmi!
La cosa che colpisce immediatamente è la scelta del gruppo di utilizzare il sardo nelle loro canzoni, scelta che hanno già intrapreso diversi gruppi provenienti da quest' isola, che nonostante venga sempre bistrattata ha saputo ugualmente partorire anche del materiale interessantissimo nel corso degli anni (pensate ai ZUSTISSIA MALA e a tanti altri gruppi provenienti dalla Sardegna n.d.R); ma subito dopo veniamo investiti dallo tsunami sonoro proposto dal gruppo.
Grindcore massiccio ed oppressivo che ricorda i grandissimi TERRORIZER, e quindi, proprio come questi ultimi, ben impregnato di elementi death metal, come la precisione chirurgica del batterista, che, aggiungerei, di certo non guastano!
Canzoni che non superano mai i due minuti, fatta eccezione per la traccia di chiusura "turistas", ma che non lasciano nessuna via di scampo all' ascoltatore, e lo portano a fondo in una cupa spirale di brutalità; blast beats furiosi, doppia voce in alternanza tra growl e scream e a contoriare tutto un tappeto sonoro davvero sorprendente.
Per tutte queste ragioni ho deciso di recensire il disco e di metterlo in free download disponibile a tutti, per far si che possa raggiungere più persone possibile, sperando che piaccia anche ai lettori di questa webzine, e che magari anche voi a vostra volta diffondiate questo materiale. Alla fine "lo scaricare da internet" dovrebbe servire proprio a questo.
Quindi HEY, HO, LET'S GORE!

IL DISCO E' DISPONIBILE DIRETTAMENTE DAL BANDCAMP DEL GRUPPO, QUINDI METTO DIRETTAMENTE IL LORO LINK, DA CUI POTRETE RISALIRE ANCHE AL DISCO PRECEDENTE "DAI SU ENTRE".

GHJTTATURA DOWNLOAD FROM BANDCAMP


Nessun commento:

Posta un commento